Comune di Chieri


Commercio su Aree Pubbliche itinerante - tip.B

UfficioCommercio
DescrizioneE'commercio ambulante itinerante quello svolto su aree pubbliche o a domicilio del consumatore da coloro che sono in possesso dell'apposita autorizzazione comunale; l'esercizio del commercio itinerante consente di effettuare soste per il tempo necessario a servire la clientela, comunque non superiori ad un'ora nel medesimo punto, con l'obbligo di spostamento di almeno 500 mt.
Il commercio ambulante può essere esercitato nell'ambito dell'intero territorio comunale ad esclusione delle seguenti aree:
- strade in cui sia stato stabilito un divieto per la sosta a norma del Codice della Strada;
- centro storico, aree interne o esterne (nel raggio di 100 mt) dal perimetro delle aree mercatali nei giorni di mercato, fronte chiese e cimiteri, per una distanza minima dai luoghi di culto e cimiteri di 50 mt, davanti alla caserma dei carabinieri, sotto i portici e nei parcheggi adiacenti a supermercati o di altri esercizi commerciali.
L'autorizzazione per l'esercizio del commercio in forma itinerante è rilasciata dal Comune dove l'operatore ha scelto di avviare l'attività e consente l'esercizio del commercio in forma itinerante nell'intero ambito territoriale nazionale, nell'ambito delle fiere nell'intero ambito territoriale nazionale, la vendita a domicilio del consumatore, l'esercizio nelle aree di sosta prolungata e la partecipazione alla spunta in ambito nazionale.
L'operatore deve dimostrare entro il 28 febbraio di ogni anno la regolarità contributiva e fiscale al fine di non incorrere nella revoca dell'autorizzazione.

Modalità di presentazionePer richiedere l'autorizzazione è necessario presentare apposita istanza in marca da bollo, nella quale il richiedente deve dichiarare:
- Di essere in possesso dei requisiti morali previsti dall'art. 5, comma 2 e 4 del D.Lgs 114/98
- Che non sussistono nei propri confronti cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui all'art. 10 della Legge 31 maggio 1965, n. 575 (antimafia)
Qualora il richiedente intenda svolgere attività di vendita di generi alimentari, dovrà essere in possesso altresì di uno dei seguenti requisiti professionali:
1) aver frequentato con esito positivo un corso professionale abilitante al commercio nel settore merceologico alimentare
2) aver esercitato in proprio l'attività di vendita dei prodotti alimentari, all'ingrosso o al dettaglio, per almeno due anni nell'ultimo quinquennio
3) aver prestato la propria opera presso imprese esercenti l¿attività di vendita di prodotti alimentari per almeno due anni nell'ultimo quinquennio
4) essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di laurea, anche triennale, o di altra scuola ad indirizzo professionale, almeno triennale, purchè nel corso di studi siano previste materie attinenti al commercio, alla preparazione o alla somministrazione degli alimenti
5) essere stato iscritto al REC (o avere presentato istanza di iscrizione)

Riferimenti di LeggeDLgs. 114/1998
DLgs. 59/2010
Legge Regionale n. 28/1999
Legge Regionale n.30/2009
DGR 20-380 del 26.07.2010
Allegati
img_20Richiesta autorizzazione tip.BIn bollo
img_21SCIA subingresso autorizz. tipo B
img_22Procura SpecialeDa compilare in caso di presentazione da parte di soggetto diverso dal richiedente
img_23Autocertificazione DURCDa compilare se in possesso di altre autorizzazioni o sempre in caso di subingresso